www.flickr.com

mercoledì 9 marzo 2011

3 party ed una multa (Angélique DeVil)


...e ricominciamo dal cerchio alla testa... un cerchio alla testa che oggi però porto con onore quasi fosse la mia Corona da Re.
Ieri infatti è stata veramente una bella giornata... a parte il multozzo che mi sono beccato a quasi fine serata.
La mattina con l'arrivo del nuovo album dei Subsonica, e la sera a "parteggiare" con la mia giornalista di moda preferita.
Alle cinque ormai passate mi spara il cellulare... LIBERA!
E via in macchina a recuperare la Manu... poi subito in centro... in macchina Madonna ci ricorda il nostro passato di giovini (anche se il vecchio sono io, la Manu ha solo 28 anni!)... un paio di sigarette... tante chiacchiere ed un cambio tattico di look... e siamo in quel di via Cerva. Meta della prima tappa Angélique DeVil. Di Letizia e del suo splendido negozietto però vi parlerò dopo, visto che di cose da dire ce ne sono tante su questo piccolo ma adorabile angolo di mondo. Qualche flute di Champo... una visita nelle aree "calde" del negozio e poi di nuovo in pista per il secondo vernissage... l'inaugurazione del negozio Zara-Style Stradivarius. Una Laura Chiatti che piuttosto che lei sarei uscito con tutte le altre fanciulle presenti in sala... sfatta, capelli con ricrescita evidente e arruffati... e poi che vi devo dire? "A me nun me piasce propio" ;) Anche qui bollicine a go-go... quattro chiacchiere con amici vecchi e nuovi... e poi la mia "capa" mi dice che dobbiamo andare ad una lettura al Living... zona Arco della Pace... Arrivati... macchina abbandonata alla "brutto dio"... ci infiliamo nel locale... io però c'ho fame, UFFI. Ma niente... vogliamo prendere qualcosa? ok... due sbagliati... e niente cibo. E mentre i lettori leggono pezzi del libro della Mazzantini sulle Crisi di Coppia, noi chiacchieriamo lasciandoci andare ad un po' di sano relax, aiutato dall'alcool ingerito a stomaco vuotissimo.
E' tardi, è ora di andare, lo show è finito e si torna a casa, non prima di essere squadrati da una coppia di vigili che si è fatta la via affibbiando multe a manetta... mal comune mezzo gaudio? Io so solo che erano almeno 10 anni che non beccavo una multa... ecco!!!
Di nuovo in pista... accompagno la mia dama alla sua carrozza e poi di corsa ognuno a "su casa". Chi arriverà per primo? So solo che mi sono giocato un gettone "All that you want"... e mo so cazzi!!! ;)



Ma torniamo al momento principale della serata... l'evento da cui è nato l'appuntamento... e quello a cui tenevo di più.
Via Cerva è una splendida viettina subito dietro piazza San Babila, pochi negozietti, molto vecchia Milano, il mio storico negozio di té ed Angélique DeVil. La prima volta che io ed Angélique ci siamo incontrati è stato grazie alla mia Avvoc... che doveva fare compere stuzzicanti... un passaggio veloce... un complimento di ammirazione... ed un a rivederci presto.
Ed il presto è finalmente arrivato. Ieri ho potuto godermi con il giusto tempo questo tempio della seduzione e dell'erotismo... del gioco a due.
Accolti da flute di bollicine portati da due belle e simpatiche ragazze del negozio, abbiamo iniziato a girare, guardare, fotografare, fino a che non ho fatto la mia prima gaffe.
"Ma è l'unico negozio in Italia di questo brand?"
"Brand? Angélique DeVil è un marchio italiano e questo è l'unico negozio."
"Ma come? Touché, Liberté Egalité Sensualité?"
"No no... mi rispondono, la mente dietro tutto è italiana, ed è Letizia." E mi indicano una bella bella donna vestita tutta di nero e con un fare molto sensuale e di classe.
Non perdo un secondo, mi vado a presentare ed attacchiamo bottone. Molto di classe, ma allo stesso tempo molto piacevole ed alla mano. Mi racconta della sua idea... della lingerie molto curata e sensuale e dell'idea di abbinarla ai giochi che una coppia, nella propria intimità, può sperimentare.
Mi fa subito capire che l'idea è di qualcosa di non volgare, poche cose, scelte attentamente, con particolare riguardo verso materiali, fattura ed originalità. In effetti non siamo in un sexy shop... sembra più di essere in una boutique di accessori di lusso.
Tra location molto boudoir francese e lingerie, mi lancio con un commento sul fatto che, da bravo frequentatore assiduo della Provenza, davo per scontato che fosse tutto Made in France. Ed invece vengo aggiornato sulle "nuove mode". I francesi sono attenti a questo tipo di lingerie, ma sono più legati al mondo delle "romanticherie"... mentre sono gli inglesi quelli che oltre ad una cura (a quanto pare solo di lingerie, visto che esteramente sembra non abbiano il minimo gusto!!! IMHO) del particolare, sono anche molto interessati all'idea di "gioco a due". E mi mostra simpatici braccialetti in raso che di colpo si possono trasformare in manette. Eleganti bende per limitare la vista ed amplificare di conseguenza gli altri sensi... più tanti altri giochini che potrete scoprire andando a visitare la boutique. Con lei ho persino parlato dell'8 marzo e del fatto che anche le donne si sentono cacciatrici e non oggetti o prede... che stanno scalzando il posto al vecchio "macho" che credeva di avere il potere in mano... creando in alcuni ammirazione, in altri inibizione e nei più preistorici magari anche sdegno, ma essendo finalmente anche loro a poter condurre i giochi. E finalmente diventa una "lotta ad armi pari"... una bella sfida... veramente un bel gioco!!! ;) hi hi hi

Pensavo peggio... mi è stato detto "strano che non sei rosso in volto"... ed invece, senza neanche saperlo... forse per la prima volta... ero sereno... pieno di me... a mio agio... e felice di questa nuova esperienza. Sento proprio che "sto tornando!"... anzi, già ci sono... Now I can fly again!!! Stay Tuned!!! ;)

Le foto... quasi tutte quelle fatte dal sottoscritto, le potete trovare al link riportato di seguito... sono abbastanza orgoglioso del risultato ottenuto lavorando con la macchina senza flash ed in manuale (lo so tatina!!! Non devo ripeterlo all'infinito!!! E so che non vuoi che ti chiamo tatina... ma mi andava così!!! :P prrrrrrrrrrrr)
https://picasaweb.google.com/andrea.disilvestro/08032011AngeliqueDeVil#

La canzone di oggi non c'entra molto... o forse si... riguarda i sei gradi di separazione... e chi deve sapere sa!!! ;)

1 commento:

  1. il tuo blog ha assunto decisamente un'altra piega...

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails